• Il decreto #SfasciaItalia di Renzie
    Ci siamo. La minaccia più temuta è arrivata. E tocca a ciascuno di noi bloccarla, combatterla, e vincerla. È arrivato in questi giorni alla Camera il decreto SbloccaItalia, in realtà uno #SfasciaItalia, che minaccia con cinque grandi, enormi, buchi neri l Italia dei nostri sogni, l Italia delle 5 Stelle: Ambiente, Acqua pubblica, Energie rinnovabili, Rifiuti Zero, Connettività. E invece nel decreto ci sono trivelle, inceneritori, inquinamento, appalti facili, cittadini scavalcati da un potere centrale, lobbies che decidono dove far colare il cemento: tutto questo tra poche settimane diventerà realtà con questo decreto mostro. Se non lo fermeremo, se ciascuno di noi non contribuirà a rispedirlo al mittente, il nostro progetto a 5 stelle, che con determinazione e fatica stiamo portando avanti, nelle nostre città e dentro al Parlamento, non esisterà più. Come possiamo attivarci? Dalle nostre case, dai nostri territori, dalle nostre città, può partire una voce e una battaglia che deve far sentire costruttori, petrolieri, industriali – cioè coloro che hanno ispirato e suggerito questa legge – e il governo, con il fiato sul collo. Con lo SfasciaItalia precipitiamo direttamemte in questi 5 BUCHI NERI: 1) Più Inceneritori: rifiuti indifferenziati che potranno viaggiare su e giù per l Italia per riempire inceneritori e salvare così gli impianti destinati alla chiusura grazie alle politiche di raccolta differenziata porta a porta e rifiuti zero 2) Più trivelle per le estrazioni di petrolio e gas ovunque, nella pianura, nei mari, nelle località turistiche, perfino sulle spiagge: migliaia di licenze per i signori della lobby nera 3) Acqua privata: contro il popolo italiano, contro il referendum, contro un diritto fondamentale dell’essere umano. Si favorirà la privatizzazione dell acqua e i Comuni che sognavano di renderla pubblica verranno di fatto ostacolati. 4) False bonifiche: avremo bonifiche superficiali di terreni inquinati, con piani e progetti decisi univocamente dagli stessi inquinatori. Il dramma della Terra dei Fuochi non ha insegnato nulla. 5) Più Cemento e appalti loschi: si favoriscono grandi opere inutili, deroghe per gli appalti, ancora colate di cemento e lavori affidati agli amici degli amici, incluse le mafie che così avranno – è il caso di dirlo – autostrade spianate... Noi lotteremo ferocemente contro questo progetto devastante, non lasceremo che l’ultimo atto studiato dal governo per mangiare il Paese morso dopo morso, arrivi a termine. Per questo dobbiamo attivarci su tutto il Paese, e abbiamo bisogno di tutti voi. Il 10, 11 e 12 Ottobre saremo al Circo Massimo per denunciare i mali dello SfasciaItalia ma anche per raccontarvi i nostri progetti per un’Italia diversa, che tuteli e rispetti il territorio e l’ambiente, che progetti uno sviluppo sostenibile, non foraggi opere inutili, che ascolti i cittadini, si occupi di fornire servizi pubblici essenziali: un’Italia a 5 Stelle.
  • Passaparola Lettera a Papa Francesco Ass.ne Sordi "A. Provolo"
    Per oltre un secolo è stato un simbolo della carità della Chiesa: una scuola specializzata per garantire un futuro migliore ai bambini sordi e muti, sostenendoli negli studi e nell inserimento al lavoro. L Istituto Antonio Provolo di Verona ospitava i piccoli delle famiglie povere, figli di un Nord est contadino dove il boom economico doveva ancora arrivare. Fino alla metà degli anni Ottanta è stato un modello internazionale, ma nel tetro edificio di Chievo, una costruzione a metà strada tra il seminario e il carcere, sarebbero avvenuti episodi terribili.Preti e fratelli religiosi hanno abusato sessualmente di noi". Un accusa sottoscritta da oltre 60 persone, bambini e bambine che hanno vissuto nell Istituto, e che ora scrivono: "Abbiamo superato la nostra paura e la nostra reticenza". Gli abusi di cui parlano sarebbero proseguiti per almeno trent anni, fino al 1984 Come preannunciato in conferenza stampa a Roma presso la sala stampa della Camera dei Deputati il 09 aprile 2014 e tenuto conto che, dopo la commissione d’indagine voluta dal Vaticano, lo stesso ha ammesso gli abusi, è nostra intenzione chiedere i risarcimenti. Primo passo sarà a Bruxelles presso la commissione per i diritti umani assieme a Survivor’s Voice. Teniamo anche in considerazione che l’ONU ha fatto recentemente (febbraio 2014) una dura reprimenda nei confronti del Vaticano, per i comportamenti tenuti dallo stesso”. Associazione Sordi “Antonio Provolo”
  • Ben Hur Grillo video messaggio dal Circo Massimo per #Italia5Stelle
    http://goo.gl/2i1fbP: Ben Hur Grillo video messaggio dal Circo Massimo per #Italia5Stelle 10 11 e 12 ottobre Circo Massimo Roma "Romolo e Remo, Numa Pompilio, Tullo Ostilio, Anco Marzio. Qui le gare, le gare di bighe! Anco Marzio, Tarquinio il Superbo. qui 250.000 persone arrivavano da tutto il mondo conosciuto per vedere le grandi bighe. Tarquinio! Dove sei Tarquinio? Qui c erano commerci, c erano incontri, gente che si trovava e faceva incontri. Quello che vorremmo fare noi: incontrare le popolazioni del mondo. Venite qui a chiedere a noi e ai parlamentari! Potrete chiedere quello che volete! Sarà un grande raduno cari signori, un grande raduno. Vi aspettiamo!" Beppe Grillo Sostieni l evento, fai una donazione: http://www.beppegrillo.it/movimento/donazioni_italia5stelle/ Seguimi su: Blog: https://www.beppegrillo.it Facebook: https://www.facebook.com/beppegrillo.it Twitter: https://twitter.com/beppe_grillo Googleplus: https://plus.google.com/+BeppeGrillo/...
  • #Italia5Stelle: Italia #ecosostenibile
    "Un altro nostro successo è stato la legge Micillo. La Legge Micillo sui delitti ambientali è passata alla Camera, e adesso è al Senato, un importante passaggio di testimone, una vera pietra miliare di civiltà. Perché si introducono quattro fattispecie di reati nel Codice Penale, ossia quelli che fino a ieri erano dei reati amministrativi diventano finalmente dei diritti. E questo è un importante strumento nella mani della Magistratura, perché si allungano i tempi di prescrizione e finalmente chi ha inquinato paga e chi ha fatto degli illeciti potrà finalmente essere incarcerato. Noi su questo abbiamo una grande sfida, perché sarà importantissimo portare all approvazione anche al Senato questa legge. Noi vi aspettiamo il 10, 11 e 12 ottobre al Circo Massimo, e vi chiediamo un piccolo contributo perché come sapete noi non prendiamo contributi elettorali, e quindi abbiamo bisogno del contributo di tutti quanti voi, grazie!" Stefano Vignaroli e Paola Nugnes, M5S Parlamento Dona per sostenere Italia5Stelle: http://bep.pe/dona_x_italia5stelle
  • #Italia5Stelle: Italia #senzasprechi
    "Alla fine ce l’abbiamo fatta, abbiamo fatto approvare la norma sugli affitti d’oro e abbiamo tagliato immediatamente e radicalmente gli sprechi della politica. I partiti in questi mesi hanno tentato in ogni modo di ostacolarci, ma grazie soprattutto alla vostra mobilitazione è diventata norma di legge. E’ stata una battaglia dunque vinta da tutti noi assieme, a beneficio di tutti, perche lo Stato spende miliardi di euro oggi in Italia per contratti onerosi che servono solamente a lobby e clientele dei partiti. Abbiamo dato disdetta ai famosi Palazzi Marini, 32 milioni di euro risparmiati ogni anno, e abbiamo dimostrato che si possono tagliare gli sprechi, ma l’unico modo per farlo è portare i cittadini nelle Istituzioni e dare la disdetta alla Casta! Questo è l’unico modo, e subito voi ci avete aiutato facendo una mobilitazione incredibile e portando mozioni nei Comuni. Da Bolzano, dove si sono risparmiati in una sola consiliatura 600 mila euro, a Barletta, dove si spendevano 80 mila euro l’anno di affitti e oggi li abbiamo risparmiati, a Faenza, Viterbo, Pontedera, Trento, Viareggio, Scafati, Taormina, Santa Maria Capua Vetere, Tuscania. In tutti i Comuni della Puglia avete portato delle mozioni, delle richieste di disdetta degli affitti d’oro. Più di 150 in pochissimi giorni. A tutti voi, a tutti voi cittadini che avete detto “basta alla solita politica” io voglio dire grazie, grazie di cuore, perche questa è l’Italia a 5 Stelle." Riccardo Fraccaro, portavoce M5S Camera fai la tua donazione per Italia5Stelle: http://www.beppegrillo.it/movimento/donazioni_italia5stelle/
  • Passaparola: Il Lato B di Renzi Enrica Perucchietti
    Passaparola: Il Lato B di Renzi Enrica Perucchietti "Nella squadra di governo di Renzi, non abbiamo soltanto 5 indagati, ma 27 persone tra ministri, viceministri e sottosegretari che sono stati riciclati dal governo di Enrico Letta e gli altri 30 che vengono proprio da questa area ex democristiana, se non addirittura DC. Quindi in qualche modo cambiano poco gli interpreti e sembra più una riverniciatura più che una vera e propria rottamazione." Enrica Perucchietti
  • L Italia deve ripartire il video messaggio di Beppe Grillo
    "Buongiorno, non sono né scomparso né latitante. Intervengo perché c’è una campagna stampa contro il M5S che è vergognosa: siamo a favore del terrorismo, dialoghiamo con i terroristi e non con il governo... Queste sono schifezze del nostro ebetino presidente del consiglio, che se tornassi indietro non solo non parlerei con lui, come ho fatto, dicendo che è una persona non coerente e non affidabile, come gli ho detto, ma direi che è un bugiardo, un falso e un ipocrita. Non ha mantenuto nulla di quello che ha detto! Vorrei chiedere alle persone che lo hanno votato se si rendono conto di quello che ha fatto questo cartone animato fino a adesso! Vorrei parlare bene, bene del Movimento, che sarebbe la prima forza politica in Parlamento, se non fosse per una legge assolutamente illegale e anticostituzionale. Ma vi devo parlare di questo ebetino, che non è stato eletto da nessuno: che vada alle politiche e che si faccia eleggere dal popolo italiano! Vorrei far capire a chi l’ha votato che non ha mantenuto nulla di quello che ha detto!" leggi tutto su: http://www.beppegrillo.it/2014/08/litalia_deve_ripartire.html
  • Passaparola Il Califfo arriverà a San Pietro? Massimo Fini
    Passaparola Il Califfo arriverà a San Pietro? Massimo Fini: http://goo.gl/rNnsxU L’Isis è il più grave pericolo che si è presentato all’occidente negli ultimi anni. Già dal nome (Califfato islamico dell’Iraq e del Levante), si capisce che la loro intenzione non è conquistare semplicemente l’Iraq, ma spazi molto più ampi. Nell’Isis non confluiscono solo combattenti Iracheni o siriani, ma anche somali (Al Shabaab somali) e guerriglieri del delta del Niger. Insomma, tutta una parte del radicalismo islamico. Inoltre, si lega idealmente ad altre manifestazioni anti occidentali. Ed anche se attualmente lo scontro sembra essere tra sunniti e sciiti, il loro vero obiettivo è l’occidente, cioè costruire una base molto ampia. Ovvero fare quello che si diceva volesse fare Bin Laden ammesso che Bin Laden sia mai esistito (nel senso classico del termine) , un punto da cui partire per poi dare battaglia frontale a tutto l’occidente.....
  • Passaparola Madri nella Crisi
    http://www.beppegrillo.it/2014/07/passaparola_ _madri_nella_crisi.html Siamo le"Madri nella Crisi", circa 100 operatori socio sanitari che per anni hanno lavorato al policlinico Mangiagalli di Milano. Ci siamo formati facendo un corso di Operatore socio sanitario a nostre spese. Poi è stato indetto un concorso pubblico dal Policlinico, per 29 posti. Alla fine ne hanno preso circa 90, ma noi siamo rimasti tutti a casa. Dopo averci scartato hanno anche preteso che noi formassimo i nuovi assunti che hanno vinto il concorso, cioè chi ci sostituiva. Dimenticando, tra l altro, che le persone non le formi in una settimana e neanche in 15 giorni, perché ci vogliono anni per acquisire tutte le competenze che avevamo noi. Ci avevano promesso un contratto a tempo indeterminato attraverso un agenzia interinale. Abbiamo firmato questo contratto, con la promessa che fuori da qui ci avrebbero dato un altro impiego. E invece sono arrivate solo lettere di licenziamento. C è da aggiungere che 33 interinali come noi sono rimasti
  • POS obbligatorio: le reazioni di commercianti e artigiani #tePOSsino
    Approfondisci sul Blog: http://goo.gl/GuwWZ6 #tePOSsino Cosa ne pensa del POS obbligatorio? Il 30 giugno 2014 è entrata in vigore la legge sul pos. La norma è molto contradditoria e ha creato molta confusione, soprattutto alle categorie più colpite, che si dicono indignate. L introduzione dei sistemi di pagamento elettronici era già stata disposta in un decreto del 2012, tenuta congelata fino a d oggi. Vediamo quali sono i punti essenziali della legge: 1) Gli interessati al provvedimento sono i professionisti, gli artigiani e i piccoli esercenti (si contano circa 1,5 milione di persone) che hanno l obbligo di munirsi del pos. 2) I pagamenti superiori a 30 euro devono essere effettuati tramite carta di credito e bancomat ogni volta che il cliente lo richiede ma anche con bonifico e assegno. 3) E stato calcolato che il pos costa di media 1200 1700 euro l anno a carico del commerciante. 4) Al momento non sono previste sanzioni a chi non accetta pagamenti con pos. 5) Rimane invariata la possibilità di pagare in contanti fino a un limite massimo di 1000 euro.
  • Passaparola Ucraina: 2014 1914 ? Massimo Fini
    Approfondisci sul blog : http://goo.gl/x1R7nV La chiave per risolvere il conflitto è economica, cioè che la Russia continui a dare gas attraverso l Ucraina e che l Europa continui a investire in Russia e che ci sia un libero scambio tra Europa e Russia. ...Massimo Fini http://www.massimofini.it/
  • Passaparola Ucraina: 2014 1914 ? Massimo Fini
    Approfondisci sul blog : http://goo.gl/x1R7nV La chiave per risolvere il conflitto è economica, cioè che la Russia continui a dare gas attraverso l Ucraina e che l Europa continui a investire in Russia e che ci sia un libero scambio tra Europa e Russia. ...Massimo Fini http://www.massimofini.it/
  • L ospedale di Livorno
    Approfondisci sul Blog : http://goo.gl/WkeE47 "Sono Filippo Nogarin, ho 43 anni e sono il nuovo sindaco della città di Livorno. Oggi vi vorrei parlare dell impegno che abbiamo preso nel non realizzare questo nuovo ospedale che, tanto blasonato sul territorio livornese, che rappresenta in realtà uno di quei sistemi per ingannare il cittadino. ....
  • Passaparola Il nodo Iracheno fa paura all Occidente Massimo Fini
    Leggi sul Blog: http://goo.gl/E5zjCO Quello che sta accadendo in Iraq, con questa avanzata irresistibile dell Isis, alias Stato islamico dell Iraq e del Levante, è un fenomeno che può cambiare la storia non solo di quella regione, ma anche dell Occidente, nel senso che qui non siamo più a una guerra interna irachena tra Sunniti e Sciiti di cui non fregava niente a nessuno perché se la vedevano tra di loro. Questi dell Isis, in realtà, sono una specie di internazionale del radicalismo islamico. Ci sono i Sunniti (la parte orientale dell Iraq), ma a questi si sono uniti gli islamici di altri Paesi, dalla Siria alla Somalia. E tra l altro ci sono anche volontari europei. Ci sono 500 britannici, 300 francesi... Quindi l obiettivo dell Isis non è semplicemente quello di conquistare parte dell Iraq, ma di muovere una guerra totale al mondo occidentale. Non è più una questione interna all Iraq...
  • INTEGRALE!!! Expo 2015, tangentopoli 22 anni dopo Antonio Di Pietro
    Expo 2015, a bocce ferme, arriverà a individuare fatti specifici di reato, ma io temo che quelli che hanno permesso che ciò avvenisse resteranno ancora una volta al di fuori del sistema e questo per un motivo molto semplice, è successo pure a Gesù Cristo, Ponzio Pilato se ne è lavato le mani
  • Passaparola L uomo che sussurra alle vigne: Carlo Cignozzi
    Approfondisci sul BLog! :http://goo.gl/k4uQWb Io, qui, da questo posto, da questa Toscana, dall Italia, dall Europa, non ho ricevuto un Euro. L uomo che sussurra alle vigne è anche il titolo di un libro, che parla di me, io non sono uno scienziato, però credo che la musica sia una componente talmente importante per la nostra vita che coinvolgere anche le piante e gli animali non sia una cosa sbagliata. Anzi. è una cosa utile. Mi auguro solo che questa metodologia che è stata premiata anche dalle Nazioni Unite nel 2011 e ci ha inserito nei 100 progetti più eco sostenibili del mondo possa partire orgogliosamente dalla Toscana, da Montalcino, per investire anche tutti gli altri posti dove c è agricoltura e viticoltura, per arrivare a uno scopo: uccidere OGM e chimica! Se le frequenze possono fare quello che fa la chimica con i suoi effetti devastanti e gli OGM, saremo tutti felici. Carlo Cignozzi, avvocato e agricoltore.
  • In Europa per l Italia! MoVimento 5 Stelle alle Elezioni Europee #vinciamoNOI
    http://www.beppegrillo.it/europee Ciao, siamo quelli che in cinque anni sono passati da zero a otto milioni di voti, gli unici che in parlamento si sono dimezzati lo stipendio, che hanno detto no alle decine di milioni di euro che spettavano loro come rimborsi elettorali, che hanno votato contro il regalo alle banche, che non sono né a destra né a sinistra, ma avanti. Siamo il M5S, l unica vera opposizione ai partiti che da un ventennio bloccano l Italia. E questo è il nostro programma: per un Europa a 5 stelle e 7 punti. Uno. Referendum sulla permanenza nell Euro. 10 nazioni dell Unione Europea hanno mantenuto la propria sovranità monetaria. Sono in Europa ma non hanno l Euro, eppure vivono, commerciano, prosperano. Perché? I partiti hanno deciso per te di entrare nell eurozona. Oggi il M5S vuole che tu possa informarti e scegliere se rimanerci. Due. Abolire il Fiscal Compact, il trattato che ci impone di ridurre il debito pubblico di 40/50 miliardi di euro all anno per i prossimi 20 anni. Una misura che 6 premi Nobel per l economia hanno definito recessiva, sostenibile solo con nuove tasse e tagli alla spesa sociale. I partiti sono i responsabili del debito pubblico. Il M5S non vuole che sia tu a pagarlo. Tre. Adozione degli Eurobond. Abbiamo una moneta unica ma ogni nazione paga interessi diversi sul proprio debito pubblico. La Germania meno, l Italia di più. Gli Eurobond sono l unico modo per essere davvero uniti, nella buona e nella cattiva sorte. Ora con l Europa condividi solo obblighi, il M5S pretende anche i benefici. Quattro. Alleanza tra paesi mediterranei per una politica comune. L Italia e i paesi del Sud Europa hanno esigenze simili, spesso lontanissime da quelle tedesche. Portare avanti le stesse azioni è fondamentale per far valere le proprie ragioni. Abbiamo un mare di idee in comune, il M5S vuole renderlo navigabile. Cinque. Investimenti in innovazione e nuove attività produttive esclusi dal limite del 3% di deficit di bilancio. Secondo il Fiscal Compact ci si può discostare dal limite del 3% in caso di grave crisi economica. E noi, stiamo aspettando la fine? Il M5S vuole ridiscutere oggi i parametri per dare slancio alle imprese bloccate dalla politica del rigore. Sei. Finanziamenti per attività agricole e di allevamento finalizzate ai consumi nazionali interni. L Italia produce solo il 70% degli alimenti che consuma. Il resto è importato dall estero, magari con marchio made in Italy. Per difendere i lavoratori e il territorio, il M5S chiede di favorire le produzioni locali. La filiera corta allunga la vita, anche all Europa. Sette. Abolizione del pareggio di bilancio. Con la modifica dell articolo 81 della Costituzione, qualsiasi investimento pubblico fatto nel nostro paese è conteggiato come debito, anche se dovuto a calamità naturali. Per l Europa è un pareggio, per lo stato sociale una sconfitta. Se vuoi vincere vota M5S alle elezioni europee del 25 Maggio. Fai una X sul nostro simbolo e indica da 0 fino a 3 preferenze. Uomini e donne che credono nell onestà, cervelli che non fuggono ma partono per l Europa per cambiare l Italia. art direction illustrations ALBERTO IOB www.iobbolo.it ROBERTO CIAPPELLONI www.robertociappelloni.com animation MATTEO INCHINGOLO www.matteoinchingolo.it sound design THE LOG www.thelogaudio.it voice VALERIA DUCATO www.valeriaducato.it copywriting PAOLO MENSITIERI www.uncopyalvolo.it movimento 5 stelle GABRIELLA FIORE attivista MATTIA CALISE consigliere comune di Milano
  • #VINCIAMO NOI Messaggio Elettorale MoVimento 5 Stelle Elezioni Europee 25 maggio 2014
    http://www.beppegrillo.it/europee/ In Europa per l Italia
  • I piccoli imprenditori non molleranno mai Marcello Di Finizio
    http://www.beppegrillo.it/2014/05/i_piccoli_imprenditori_non_molleranno_mai.html "Sono un imprenditore balneare triestino. Mi han portato via tutto, il lavoro e la casa, ma la forza di combattere e reagire non me la possono togliere. Per dare voce a migliaia di persone cadute in disgrazia per la Direttiva Bolkeistein il mese scorso sono salito di nuovo sulla cupola di San Pietro, qualcosa si è mosso ma non è abbastanza. Non posso tornare a casa mia, una casa frutto di vent anni di lavoro serio e di sacrifici di un piccolo imprenditore, che ha dato lavoro a 15 dipendenti. Ora questa casa è stata messa all asta a causa delle nuove direttive europee, a causa di una classe politica e sindacale italiana corrotta al soldo di questa europa delle banche e delle multinazionali. Proprio quelle banche che oggi stanno mettendo all asta la mia casa. Io non mollo." Marcello Di Finizio, piccolo imprenditore che non molla
  • Passaparola Il "Golpe" di Bruxelles contro le rinnovabili Angelo Consoli
    Approfondisci sul Blog! http://goo.gl/0kfffK Passaparola Il "Golpe" di Bruxelles contro le rinnovabili Angelo Consoli Dobbiamo stare molto attenti che questi soldi non vengano dati ai grandi gruppi energetici. Se loro hanno sbagliato a investire nel fossile, sono problemi loro. Un piccolo imprenditore italiano che ha sbagliato investimento, certo non può domandare allo Stato di rimborsarglielo, non capiamo perché De Benedetti debba poterlo fare così come Conti e l Enel
  • Passaparola L Italicum e incostituzionale avvocato Besostri
    Approfondisci sul Blog! http://goo.gl/VEHAHS Lo scorso gennaio (sembra un epoca fa) i partiti e l informazione di regime spiegavano agli italiani che senza una nuova legge elettorale il Paese sarebbe andato allo sfascio. Andava fatta subito, anzi prima, non importa con chi, anche con un pregiudicato espulso dal Parlamento come Berlusconi. Il M5S per le solite anime belle (ma dove vivono? ci sono o ci fanno?) doveva andare a vedere le carte. Sono passati quasi quattro mesi e la legge elettorale è morta e sepolta. Il Prregiudicatellum di Renzusconi non ha visto la luce e forse non la vedrà mai. Era stato pensato per escludere il M5S dalla possibilità di andare al Governo. Una legge disegnata per far vincere Forza Italia o il Pdexmenoelle, che alla fine sono la stessa identica faccia dell ipocrisia del Potere. Una legge peggiore del Porcellum, più incostituzionale del Porcellum, il tutto nel silenzio di Napolitano che dovrebbe, il condizionale è più che d obbligo nel suo caso, tutelare la Costituzione. Qualcosa è però andato storto. Renzie e il pregiudicato si sono accorti che, anche con questa legge elettorale, avrebbe potuto vincere il M5S perchè ormai supera Forza Italia di parecchie lunghezze e che i due compari avrebbero potuto fare la fine dei pifferai che partirono per suonare e furono suonati. La voce dal sen fuggita è dell ex ministro della Difesa "Non è vero che è una legge contro i piccoli partiti, questa è una legge impostata contro un grande partito. E una legge nata per far fuori Grillo" che ha aggiunto "Se il secondo partito sarà quello di Grillo, l Italicum salta. Lo dico da tempi non sospetti: quando hai una realtà tripolare e fai una legge dove alla fine si rimane in due, significa che uno lo si vuol far fuori. Ma mentre tutti pensavano che quella legge potesse servire per far fuori Grillo, adesso farebbe fuori Berlusconi e i conti non tornano". Nel frattempo il M5S ha discusso on line con più di 100.000 iscritti e l aiuto del professor Giannulli la sua legge elettorale che presenterà nel mese di maggio in Parlamento. Tutto il resto è noia. "La legge elettorale "Renzusconi" e la porcata bis. Probabilmente incostituzionale, sicuramente contraria allo spirito della democrazia. E un fatto grave, che riguarda tutti, non solo gli elettori di questo o quel partito. Ecco perche ho realizzato per il Blog questa intervista con uno che ne capisce: l avvocato Besostri. E propongo di diffonderla il piu possibile." Piero Ricca
  • Passaparola I Diavoli della Finanza Guido Maria Brera
    Vai al Blog: http://goo.gl/WCT0ds La verità è che per stampare denaro e comprare con questo denaro i Titoli di Stato devi avere due pilastri fondamentali: avere una moneta di riserva forte, come il Dollaro, poco soggetta a svalutazioni improvvise; non devi avere inflazione, perché in automatico nessuno vuole più sottoscrivere il tuo debito pubblico. Guido Maria Brera, chief investment officer di una società di gestione patrimoniale e scrittore
  • Obiettivo: 1 milione di euro #vinciamonoi
    Vedi sul Blog: http://goo.gl/0v6MKe Dove avete messo le liste della Calabria? Della Valle d Aosta? Non trovo la Puglia, non trovo la Puglia! Signori siamo ridotti così, nell era della digitalizzazione totale, Casaleggio Associati primi nel mondo come software siamo pieni di faldoni, di carte, 600 liste per le Amministrative. Adesso siamo alle Europee. Secondo i nostri sondaggi per le europee siamo circa all 85%, allora devo fare qualche cosa per abbassare il gradimento. Non lo so, farò qualche cosa di clamoroso, mi metterò della droga in macchina. Comunque voglio dirvi una cosa, noi andiamo a una guerra all ultimo sangue. O eliminiamo questa classe politica imprenditoriale corrotta, fino al midollo, o non ne usciamo. E inutile parlare di Lira, Euro, se poi rimangono gli stessi economisti, banchieri e via dicendo....
  • Passaparola INTEGRALE ! Non è un Paese per onesti PM Nino Di Matteo
    Vai al Blog: http://goo.gl/elrgTT In un Paese in cui lo Stato processa se stesso, in cui il presidente della Repubblica finisce intercettato con un indagato e schiaccia una procura contro la "sua" Corte Costituzionale, chi porta avanti un inchiesta per l accertamento della verità viene isolato, minacciato, processato dai suoi stessi colleghi e poi, ovviamente, si fa di tutto per togliergli quelle carte di mano. Nino Di Matteo, pm di Palermo sotto scorta, non può più vivere come una persona libera. Sacrificio a cui non si contrappongono riconoscimenti istituzionali o l appoggio delle più alte sfere dello Stato. Tutt altro. Ma va bene così.
  • PASSAPAROLA CON OLIVIERO TOSCANI INTEGRALE
    http://www.beppegrillo.it/2014/03/passaparola_oliviero_toscani.html Guarda i diversi momenti dell intervista integrale a Oliviero Toscani: Milano mi ha aiutato. E stata rovinata da una diarrea politica chiamata Lega: http://youtu.be/UXP4Ud9nNXE?t=2m50s L Italia ha bisogno di una rivoluzione col sangue: http://youtu.be/UXP4Ud9nNXE?t=9m21s Mattei? Rinnovava le concessioni alle stazioni di servizio dopo aver controllato se i cessi eran puliti: http://youtu.be/UXP4Ud9nNXE?t=15m4s In Italia stiamo perdendo il senso della bellezza: http://youtu.be/UXP4Ud9nNXE?t=24m13s L Italia è una bella donna, ma l han fatta diventare una puttana: http://youtu.be/UXP4Ud9nNXE?t=26m32s Le quote rosa in questo Paese di imbecilli: http://youtu.be/UXP4Ud9nNXE?t=42m7s Questo Papa mi ricorda mio nonno, che era un anarchico: http://youtu.be/UXP4Ud9nNXE?t=44m26s Mio padre fotografò Mussolini mentre pisciava: http://youtu.be/UXP4Ud9nNXE?t=50m15s