Quaglierella racconta il suop incubo a le Iene

Quagliarella a Le Iene: “Io, passato per infame. Via da Napoli per le minacce”

Il racconto di un incubo durato sette anni di sofferenze e svanito con una sentenza di condanna dello stalker, Raffaele Piccolo, che lo perseguitava: “Al telefono mi dicevano ‘fa attenzione, che spezziamo le gambe a tuo figlio’. Di me hanno detto che ero un pedofilo e favorivo i camorristi. Mi hanno rovinato la vita, altrimenti sarei ancora al Napoli. E se mi chiamasse oggi sarebbe bellissimo”.

(Visited 39 times, 1 visits today)

You might be interested in